Archivio notizie

1 gennaio 2018 SCENDONO A 100 I COMUNI DELL'ATO TOSCANA COSTA

Con decorrenza 1° gennaio 2018 nell'Isola d'Elba è stato istituito il nuovo Comune di Rio, nato dalla fusione dei Comuni di Rio Marina e di Rio nell'Elba. Conseguentemente i Comuni ricadenti nell'ATO Toscana Costa passano dal numero di 101 a 100.

28 dicembre 2017 PIANO TRIENNALE PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE 2018/2020: APERTURA PROCEDURA DI CONSULTAZIONE PUBBLICA

Questo Ente ha aperto una procedura di consultazione pubblica per recepire proposte di modifica o integrazioni al Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza 2017/2019 ai fini dell'aggiornamento 2018/2020.
Le proposte dovranno pervenire entro il prossimo 18 gennaio 2018

19 dicembre 2017 PUBBLICAZIONE NUOVI DATI SULLA PRODUZIONE E RACCOLTA RIFIUTI

Nella sezione "gestione rifiuti > produzione e raccolta" sono pubblicate le nuove tabelle contenenti l'aggiornamento dei dati sulla produzione e la raccolta di rifiuti nei Comuni dell'ATO Toscana Costa nel periodo 2008-2016.

4 dicembre 2017 CONVEGNO: LA RACCOLTA DIFERENZIATA IN TOSCANA

A San Giuliano Terme, Agenzia Regionale Recupero Risorse e Comune di San Giuliano Terme organizzano, presso la sala consigliare comunale, un approfondimento sul nuovo metodo di certificazione RD e sulle best practices.

I lavori si svolgeranno dalle ore 9 alle ore 12 30.

La partecipazione è libera e gratuita

28 luglio 2017 PER RETIAMBIENTE S.P.A UN ULTERIORE AUMENTO DEL CAPITALE SOCIALE

Dopo ASCIT S.p.A., ERSU S.p.A., ESA S.p.A., GEOFOR S.p.A. e REA S.p.A., anche SEA Ambiente S.p.A viene conferita in RetiAmbiente S.p.A.. Con l'ingresso della sesta azienda si compie il percorso di patrimonializzazione della società con capitale "pubblico". Con questo ultimo aumento di capitale sociale i Comuni soci di RetiAmbiente diventano 100.

30 giugno 2016 RETIAMBIENTE S.P.A AUMENTA ANCORA IL CAPITALE SOCIALE

Dopo ASCIT S.p.A., ERSU S.p.A., ESA S.p.A. e GEOFOR S.p.A., anche REA S.p.A. viene conferita in RetiAmbiente S.p.A.. Con l'ingresso della quinta azienda continua dunque, secondo programma, l'iter di patrimonializzazione della società con capitale "pubblico".

28 dicembre 2015 RETIAMBIENTE S.P.A AUMENTA IL CAPITALE SOCIALE

In coerenza con il programma di patrimonializzazione della società con capitale "pubblico", sono state conferite in RetiAmbiente S.p.A. le seguenti 4 aziende: ASCIT S.p.A., ERSU S.p.A., ESA S.p.A. e GEOFOR S.p.A.

6 luglio 2015 APPROVATO L'AGGIORNAMENTO DEL PIANO STRAORDINARIO DEI RIFIUTI PER L'ATO TOSCANA COSTA

L'Assemblea dei Sindaci con deliberazione n. 11 del 06/07/2015 ha, in via definitiva, approvato l'aggiornamento del Piano Straordinario dei Rifiuti per l'ATO Toscana Costa.

3 luglio 2015 SIGLATO IL PROTOCOLLO D'INTESA PER IL PASSAGGIO DEL PERSONALE A RETIAMBIENTE S.p.A. - scarica comunicato stampa

Siglato con le Organizzazioni Sindacali il protocollo d'intesa per il passaggio del personale a RetiAmbiente S.p.A., futuro gestore unico del servizio rifiuti nell'Ambito Territoriale Ottimale Toscana Costa

28 aprile 2015 PRESENTAZIONE VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA DEL PIANO STRAORDINARIO DEI RIFIUTI DELL'ATO TOSCANA COSTA - scarica documento

27 aprile 2015 ROSIGNANO MARITTIMO (LI) - Incontro pubblico: Il Piano Straordinario per la gestione dei rifiuti urbani nell'Ambito ATO Toscana Costa - La valutazione ambientale strategica (V.A.S.) - SCARICA PROGRAMMA

23 aprile 2015 SANTA CROCE SULL'ARNO (PI) - Incontro pubblico: Il Piano Straordinario per la gestione dei rifiuti urbani nell'Ambito ATO Toscana Costa - La valutazione ambientale strategica (V.A.S.) - SCARICA PROGRAMMA

16 aprile 2015 FORTE DEI MARMI (LU) - Incontro pubblico: Il Piano Straordinario per la gestione dei rifiuti urbani nell'Ambito ATO Toscana Costa - La valutazione ambientale strategica (V.A.S.) - SCARICA PROGRAMMA

4 marzo 2015 SINTESI NON TECNICA DEL RAPPORTO AMBIENTALE- PROCEDURA VAS PIANO STRAORDINARIO - scarica documento

Ai fini della consultazione prevista dalla procedura di Valutazione Ambientale Strategica (V.A.S.) riguardante il Piano Straordinario, si pubblica la SINTESI NON TECNICA DEL RAPPORTO AMBIENTALE. Le modalità per eventuali osservazioni sono indicate nell'avviso pubblicato sul B.U.R.T. - n. 9 del 04/03/2015 - Parte seconda, che qui si allega.

4 marzo 2015 RAPPORTO AMBIENTALE - PROCEDURA VAS PIANO STRAORDINARIO - scarica documento

Ai fini della consultazione prevista dalla procedura di Valutazione Ambientale Strategica (V.A.S.) riguardante il Piano Straordinario, si pubblica il RAPPORTO AMBIENTALE. Le modalità per eventuali osservazioni sono indicate nell'avviso pubblicato sul B.U.R.T. - n. 9 del 04/03/2015 - Parte seconda. che qui si allega.

1 gennaio 2015 DIVENTANO 101 I COMUNI RICADENTI NELL'AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE TOSCANA COSTA

Dal 1° gennaio 2015, in seguito alla fusione tra i Comuni di Giuncugnano e Sillano, il numero dei Comuni ricadenti nell'A.T.O. Toscana Costa scede, dagli attuali 102, a 101.

1 dicembre 2014 ADOTTATO IL DOCUMENTO DI AGGIORNAMENTO DEL PIANO STRAORDINARIO - scarica documento

Con delibera n. 13 del 01.12.2014 l'Assemblea di questa Autorità ha adottato il documento di aggiornamento del Piano Straordinario dei Rifiuti Urbani per l'Ambito Territoriale Ottimale (A.T.O.) Toscana Costa. E' in corso la procedura di Valutazione Ambientale Strategica (V.A.S)

1 gennaio 2014 DIVENTANO 102 I COMUNI RICADENTI NELL'AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE TOSCANA COSTA

Dal 1° gennaio 2014, in seguito alle fusioni dei Comuni di Casciana Terme con Lari, di Crespina con Lorenzana e di Fabbriche di Vallico con Vergemoli, il numero dei Comuni ricadenti nell'A.T.O. Toscana Costa scede, dagli attuali 105, a 102.

11 giugno 2013 PASSANO DA 111 A 105 I COMUNI RICADENTI NELL'AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE TOSCANA COSTA

Per effetto della delibera del Consiglio Regionale della Toscana n. 59 del 11.06.2013 i Comuni di Campiglia Marittima, Castagneto Carducci, Piombino, San Vincenzo, Sassetta e Suvereto non faranno più parte dell'A.T.O. Toscana Costa in quanto annessi all'A.T.O. Toscana Sud.

21 gennaio 2013 Attività di supporto ai Comuni

Questionario sui fabbisogni standard (SOSE/IEFEL): nota per la compilazione del "Quadro A"

13 dicembre 2012 RIFIUTI: DALLE GESTIONI DI OGGI ALLA GESTIONE UNITARIA DI DOMANI

Giovedì 13 dicembre 2012 Livorno, Meeting & Conference centre Pancaldi
IN FONDO ALLA PAGINA I DOCUMENTI PRESENTATI DAI RELATORI (scaricabili in pdf)

1 gennaio 2012 ISTITUITA L'AUTORITA' PER IL SERVIZIO DI GESTIONE INTEGRATA DEI RIFIUTI URBANI NELL'A.T.O. TOSCANA COSTA

La Regione Toscana con legge n.69 del 28.12.2011 ha istituto l'Autorità per il servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani nell'Ambito Territoriale Ottimale Toscana Costa. Detta Autorità subentra dal 01.01.2012 ad ogni effetto di legge alla soppressa Comunità di Ambito ATO Toscana Costa. Nell'attesa che vengano nominati gli Organi (entro il 30 giugno 2012) l'Autorità è rappresentata da un Commissario individuato nella persona dell'On. Marco Filippeschi.

16 dicembre 2011 NASCE RETIAMBIENTE SPA

95 dei 111 Comuni dell'Ambito "Toscana Costa" hanno costituito RetiAmbiente spa, società che, successivamente all'ingresso del socio privato scelto con gara, avrà il compito di gestire il servizio integrato RU nelle aree provinciali di Livorno, Lucca, Massa Carrara e Pisa.

28 settembre 2011 GESTIONE INTEGRATA R.U. NELL'AMBITO "TOSCANA COSTA": SCELTA, IN VIA DEFINITIVA, LA MODALITA' DI AFFIDAMENTO MEDIANTE SOCIETA' MISTA PUBBLICO - PRIVATA.

L'Assemblea di ATO Toscana Costa, a larga maggioranza, ha stabilito, in via definitiva, che l'affidamento del servizio R.U., all'interno dell'Ambito Territoriale Ottimale "Toscana Costa" delimitato territorialmente dalle province di Livorno, Lucca, Massa Carrara e Pisa, sarà affidato ad una società mista pubblico - privata, il cui socio privato sarà scelto con gara. Due le tappe fondamentali per giungere al "gestore unico": il 31.12.2011, entro cui sarà avviata la procedura di gara, ed il 31.12.2012 entro cui sarà terminata la procedura di affidamento con la sottoscrizione del contratto di servizio.

1 gennaio 2010 PRESENTAZIONE VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA DEL PIANO STRAORDINARIO DEI RIFIUTI DELL'ATO TOSCANA COSTA

1 gennaio 2010 x

Ai fini della consultazione prevista dalla procedura di Valutazione Ambientale Strategica (V.A.S.) riguardante il Piano Straordinario, si pubblica la SINTESI NON TECNICARA. Le modalità per eventuali osservazioni sono indicate nell'avviso pubblicato sul B.U.R.T. - n. 9 del 04/03/2015 - Parte seconda

1 gennaio 2010 SINTESI NON TECNICA - PROCEDURA VAS PIANO STRAORDINARIO - scarica documento

1 gennaio 2010 PRESENTAZIONE VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA DEL PIANO STRAORDINARIO DEI RIFIUTI DELL'ATO TOSCANA COSTA

PRESENTAZIONE VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA DEL PIANO STRAORDINARIO DEI RIFIUTI DELL'ATO TOSCANA COSTA